07 maggio, 2016

Pillole: DXSpider e MyQSL (Parte 1)

Nascosta e poco documentata, tra le funzioni incluse nel software DX Spider c'è la possibilità di caricare in automatico gli spot su un database.  

 

Parte 1: abilitiamo MySQL su DXSpider

Editare il file local/DXVars.pm

Alla fine del file troverete la seguente voce

# the SQL database DBI dsn
#$dsn = "dbi:SQLite:dbname=$root/data/dxspider.db";
#$dbuser = "";
#$dbpass = "";

 

Per abilitare il caricamento in automatico degli spot su MySQL la voce va modificata come segue:

# the SQL database DBI dsn
$dsn = "dbi:mysql:dxcluster:localhost:3306";
$dbuser = "USERDB";
$dbpass = "PASSWORDDB";
 

La variabile $dsn indica tutte le caratteristiche del database in questo formato "dbi:TIPODATABASE:DATABASE:INDIRIZZO:PORTA"
Una volta inserito l'utente e la relativa password, salvare il file e riavviare DXSpider. Il db verrà creato e popolato automaticamente.

D'ora in poi, ogni spot che transiterà sul nodo verrà inserito automaticamente sul vostro DB.

Da qui è possibile sbizzarrirsi nella creazione di interfacce web per il cluster, sistemi di statistica, ecc.. ecc...

 

Nella parte due, l'ottimizzazione della tabella creata da DX Spider.

 

09 febbraio, 2015

Pillole Linux: rimozione dei file temporanei

Molte volte capita che i vari software generino dei file temporanei con estensione "~" (chiamata anche "tilde").

Soprattutto nelle cartetelle del web server, questi file sono inutili ma vengono caricati automaticamente nel momento in cui facciamo l'upload di un intera directory.. Oltre ad essere "inutili" occupano pure spazio sul disco. 

(A sinistra la cartella locale, mentre a destra la cartella remota)

undefined

Selezionare/deselezionare i file all'atto dell'upload è poco pratico,
meglio inserire nel sistema uno script che periodicamente elimina questi file inutili.

/usr/bin/puliscitilde.sh
find . -type f -name '*~' -exec rm -f '{}' \;

 

 

Il comando qui sopra non è nulla di astruso, semplicemente esegue la ricerca dei file che terminano per ~ e li elimina, mantenendo così pulite le cartelle del nostro server web. Spazio e tempo risparmiato.